EXPAT MOM IN ITALIA

CAPITAN TETTO ED ALTRI SUPEREROI

Durante le vacanze in Italia uno dei miei passatempi preferiti era mollare il nano ai miei e scappare in scuderia osservare le dinamiche familiari che si creavano tra Merdolo e i nonni che tanto hanno atteso il suo rientro a casa.

Mia madre, Ansiaura, ha subito un’evoluzione, tipo Pokemon –Gotta catch ‘em all!-, da nonna ansiosa, sempre preoccupata che il nipote potesse cadere-ammalarsi-sbucciarsi-raffreddarsi-moriredifame, si è trasformata in Nonna Consuelo, ovvero colei che consola, superpotere: l’abbraccio stritolante. Nell’esatto momento in cui io (la mamma cattiva) mi accingo a sgridare il nano in fase capriccio lei accorre in soccorso del nipote, per consolarlo a seguito del torto subito. Poco importa che lui stia capricciando, tanto io ho torto sempre e comunque e lui, viso rotondo e occhioni dolci da cerbiatto, la cerca  con lo sguardo per rifugiarsi tra le sue braccia, sicuro di passarla liscia. Un concentrato di pura furbizia e bastardaggine in 87 cm di bambino, superpotere del nano: la faccia da c**o.

capitan tetto

Ma quello che mi ha stupito più di tutti è mio padre. Uomo di poche parole, proporzionali al suo grado di tolleranza verso argomenti come tatuaggi, piercing e sigarette, tanto che ai più è noto come “Tolleranza Zero”. Riassumendo il papupensiero è: <se fumi sei un pirla totale, se hai dei piercing sei un pirla, se hai un tatuaggio sicuramente sei un pirla>. Papà ha ragione, anche se dovrebbe ricordarsi, a volte, che il mondo non è solo bianco o nero ma esistono pure le sfumature di grigio (che siano 50 o meno questo non lo so). Comunque,  assodato che mio padre abbia entrambe le figlie PIRLA rivolge le sue speranze verso il nipote, l’unico altro elemento maschile di casa, perché sulla sessualità del gatto abbiamo dei dubbi. Merdolo, sul nonno, ha l’effetto di uno stupefacente, lo rincretinisce. Il nonno davanti al nipote si trasforma, sveste i panni del borbottante Tolleranza Zero e sfodera un inaspettato superpotere: la pazienza. Il nostro supereroe è bravissimo ad intrattenere il nanetto, a farlo giocare e a distrarlo nei momenti in cui la stanchezza comincia a prendere il sopravvento. Si è inventato un personaggio, Testa di Tetto”, indossa come cappello il coperchio della scatola dei giochi e si trasforma. Merdolo lo guarda un po’ perplesso ed un po’ incuriosito… il nonno supereroe così conciato comincia a creare alte costruzioni con i mattoncini e il nano, da buon antagonista, le distrugge, ridendo di gusto. Uno costruisce, l’altro distrugge. In continuazione. Per ore. Ed io, per ore, li osservo giocare insieme.

Non tutti i supereroi indossano maschere.

You Might Also Like

16 Comments

  • Reply
    Giulia
    gennaio 21, 2015 at 7:37 pm

    Anche io sono pirla. Pazienza.

  • Reply
    Drusilla
    gennaio 22, 2015 at 1:32 pm

    i nostri genitori quando diventano nonni subiscono trasformazioni inaspettate. I nipotini hanno il potere di farli diventare tutto quello che vogliono. Che bello però osservarli mentre giocano assieme!

    • Reply
      mammacongelo
      gennaio 22, 2015 at 2:10 pm

      Vero, infatti mi sono goduta tutti questi momenti imperdibili

  • Reply
    Claudia
    gennaio 22, 2015 at 2:15 pm

    I nonni devono essere cosi`: noi genitori gli stronzi, specialmente quando i figli crescono, loro le braccia amorevoli e consolatorie..specialmente se i nipoti vivono lontani. che bello: non hanno responsabilita` possono goderseli per bene! magari aspettati qualche rimprovero ( cazziatone) lontana delle orecchie di M..giusto per avvertirti..almeno per me e` stato cosi`!

    • Reply
      mammacongelo
      gennaio 23, 2015 at 3:00 am

      Vero. Ma i cazziatoni a noi figli non finiscono mai??

  • Reply
    LA CRI - OMINOUOVO
    gennaio 22, 2015 at 3:50 pm

    Che Merdolo fosse un mito giù era assodato…ma vorrei dare una medaglia d’oro all’inventiva a tuo padre: TESTA DI TETTO è un nome geniale!!!!

  • Reply
    Mimma
    gennaio 22, 2015 at 4:17 pm

    Alessia sei stupenda ! Davvero ironica …. I miei devo dire che non mi hanno subito grandi stravolgimenti . Solo mio padre che è stato con le figlie 0 Secondi da Nonno e’ diventano Puericultrice esperto !

    • Reply
      mammacongelo
      gennaio 23, 2015 at 3:02 am

      I padri stupiscono tantissimo in versione nonni! ☺

  • Reply
    Annika
    gennaio 22, 2015 at 6:54 pm

    Hai una famiglia geniale.

    (Aaaargh non avevo cambiato il link su feedly e non mi aggiornava piu’!!! Pensavo fossi sparita!)

    • Reply
      mammacongelo
      gennaio 23, 2015 at 3:04 am

      Grazie. Direi famiglia da manicomio. ☺ mi avevi abbandonato!!!

      • Reply
        Annika
        gennaio 24, 2015 at 11:22 am

        Noooh giuro! Adesso sei nel feedly. Cosi non ho bisogno di affidarmi alla mia testolina bacata per ricordarmi di controllare!

  • Reply
    Greis
    gennaio 24, 2015 at 5:46 am

    Io vedo i miei sciogliersi in brodi di giuggiole ma mia mamma comunque con me non se ne sta zitta…..
    santa pazienza!!!!
    ps il tuo babbo tenerissimo <3 quando vedo il mio con Lia piagnucolo sempre!!

    • Reply
      mammacongelo
      gennaio 26, 2015 at 3:20 am

      Quando mai la mamme stanno zitte???? 😉

    Leave a Reply

    Questo blog utilizza i cookie per migliorare l\\\'esperienza di navigazione, nel rispetto dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. More Info | ACCETTO